All’I.I.S. “Enrico De Nicola “ di San Giovani La Punta Sportello NO-BULLO

“Bullismo e Cyberbullismo – conosciamo il problema… cerchiamo di risolverlo”
Questo il tema oggetto di riflessione dell’incontro- Informativo/Formativo organizzato dall’I.I.S. “E. De Nicola” di San Giovanni La Punta che si è svolto, Venerdì 12 Aprile, presso l’auditorium dell’istituto. L’evento, curato dalla prof.ssa Donatella La Maestra, fa parte di un percorso più ampio incentrato sul rispetto della persona e sulla prevenzione del Bullismo e Cyberbullismo.
Sin dalla presentazione dell’argomento, la Dirigente scolastica, prof.ssa Antonella Lupo, ha sollecitato ragazze e ragazzi ad essere persone migliori, rispettose di sé e degli altri e ha condannato qualsiasi forma di maltrattamento fisico e psicologico.


Dai relatori, l’assessore alle politiche scolastiche alla Pubblica Istruzione del comune di San Giovanni La Punta Santo Litrico, il dott. Giovanni Angemi, Dirigente Medico responsabile U.O.SER.T. Catania, la dott.ssa Maria Pia Fontana, dell’Ufficio di Servizio Sociale Minorenni Ministero di Giustizia Catania, la prof.ssa Rosa Pavone è venuto l’invito ad usare i social network in modo serio e responsabile.
Particolare attenzione è stata riservata, nel corso dell’incontro, all’importanza dei rapporti interpersonali diretti ed è stato evidenziato e condiviso che l’aggressività relazionale virtuale è spesso caratterizzata da violenza psicologica come diffamare, escludere, ghettizzare o isolare la vittima.
E’ stato sottolineato, poi, come episodi di bullismo, subiti, nell’infanzia e nell’adolescenza abbiano forti probabilità di sfociare in gravi disturbi della personalità in tarda adolescenza e nell’età adulta. Per eliminare, pertanto, tale fenomeno è necessario un impegno scolastico finalizzato allo sviluppo di efficaci iniziative di prevenzione che mirino alla definizione di percorsi di formazione e di sensibilizzazione dei giovani, che offrano occasioni di confronto sui principali campi nei quali si declina il tema del rispetto reciproco.
A conclusione dei lavori, è stato inaugurato lo Sportello NO-BULLO.
Lo sportello, il primo nell’hinterland catanese, aperto non solo ai ragazzi dell’istituto, ma anche ai genitori e chi volesse avere chiarimenti, si pone come obiettivo quello di ascoltare ed eventualmente supportare, anche con l’aiuto di psicologi, chiunque si ritiene vittima di atti di bullismo e Cyberbullismo. L’iniziativa posta in essere conferma quanto la scuola sia importante nell’educare le nuove generazioni al rispetto dell’altro e nel mettere in atto attività volte a creare un clima sereno e tranquillo.

Prof.ssa Gaetana Scalisi - Prof.ssa Donatella La Maestra