Naturalmente Natale

“Naturalmente Natale” è il titolo della manifestazione natalizia dell'I.I.S. De Nicola del 20 dicembre scorso.
La natura, con la sua ciclicità, ci suggerisce la sua capacità di rinnovarsi. Il Natale è rinascere a vita nuova: è per questo che nell'Auditorium campeggiava la scritta, in varie lingue, “E' per rinascere che siamo nati” (P. Neruda).
Il palcoscenico proponeva gli elementi fondamentali della natura - acqua, terra, aria, fuoco – grazie alla scenografia delle quattro stagioni, realizzate dagli alunni della classe 5Q Grafica. I quattro elementi hanno anche ispirato il balletto dell'alunna Noemi Taschetta (4D Turistico).
Molti gli interventi musicali, teatrali, di danza proposti da docenti e studenti, aventi come obiettivo educare al rispetto e alla cura non solo della natura, ma anche di ogni uomo soprattutto dei più svantaggiati.


L'intervento di Irene Conti, responsabile del movimento Fridays for Future di Catania, e i video realizzati dagli alunni della 2E e della 2B sulla necessità di curare l'ambiente e ridurre la diffusione di plastica e mozziconi di sigarette sono stati efficaci.
I video e le testimonianze delle esperienze vissute con l'Istituto Penale Minorenni di Catania, con il Centro Servizi per il Volontariato Etneo e con l'associazione Fratres ci hanno ricordato che la solidarietà con i più poveri permette alla nostra vera umanità di rinascere. La frase di Vittorio Arrigoni: “Restiamo umani” costituiva il tema dell'albero di Natale e della sacca in cotone, la cui icona è stata realizzata dalla prof.ssa Dalila Callari.
Le opere del Caravaggio e il contrasto luce-buio, caratteristico della sua pittura, costituivano lo sfondo dell'evento natalizio.
Il prof. Salvatore Ingria, docente di Scienze, ha sottolineato il concetto di luce. La prof.ssa Garozzo ha paragonato la figura manzoniana del padre di Gertrude all’intricata capigliatura della caravaggesca Medusa. Alcuni dipinti di Caravaggio sono stati illustrati brillantemente dall'alunna Maria Piamonte (5D Turistico), preparata dalla prof.ssa Tiziana Nicolosi, curatrice della mostra “Caravaggio - L'urlo e la luce”, aperta al pubblico fino al 26 gennaio nel nostro Istituto.
La band “De Nicola”, diretta dal prof. Giuseppe Torrisi, con diversi brani musicali è riuscita a creare un’ atmosfera magica.
Nel corso dello spettacolo è stato inserito il video dell'originale presepe, ispirato all'evento della promessa genesiaca evocata dai dipinti “Medusa” e “Madonna della serpe”, e realizzato dagli studenti dell'indirizzo Geometra. Il tableau vivant dell'Adorazione dei pastori del Caravaggio, sapientemente preparato dalla prof.ssa Valentina Santagati e dagli alunni dell'indirizzo Sistema Moda, sulle note dell'Alleluja di Cohen, ha chiuso la manifestazione con una ovazione di gioia tra abbracci e auguri.

Lazzaro Napolitano e Cinzia Vasile