Gocce di Armonia

Sono passati cinque anni da quando è stata promulgata dall’ONU l’Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile, e molti dei 17 macro obiettivi prefissati sono stati disattesi. Sono passati cinque anni dalla Laudato si’, ma il suo messaggio per un’ecologia globale è stato quasi ignorato. Nella ricorrenza del Giubileo della Terra, anno di riflessione e azione di cura per la nostra casa comune, non possiamo più fingere di non vedere. La normalità del mondo dopo il Coronavirus non può essere quella di prima: tutto e subito deve cambiare direzione verso stili di vita, consumi e produzione più rispettosi della terra e di tutti gli essere viventi.

L’enciclica Laudato si’ faceva una precisa diagnosi dei gravi problemi da cui è affetto il pianeta: inquinamento, cambiamento climatico, scomparsa della biodiversità, ecc. E’ necessaria una rivoluzione culturale coraggiosa a partire dai piccoli gesti quotidiani. Gli esseri umani sembrano aver spezzato l’armonia con tutti gli altri elementi della natura e aver perduto il senso di stupore e meraviglia che essa suscita. Gli alunni del De Nicola e del Ferraris, attraverso la realizzazione del video Laudato si’, ispirato al Cantico delle creature di S. Francesco d’Assisi e costruito sulle loro foto come piccole gocce di armonia, hanno osato guardare alla natura con occhi nuovi capaci di scorgere in ciascun elemento dell’ambiente bellezza e valori. La coscienza di una nuova responsabilità verso se stessi, gli altri e il mondo ci spinga ad assumere nuove prassi di cura e salvaguardia dell’ambiente.
Lazzaro Napolitano e Cinzia Vasile